Manuale Sap2000

September 19, 2017 | Author: napolegno | Category: Windows Nt, Microsoft Windows, Directory (Computing), Workstation, Server (Computing)
Share Embed Donate


Short Description

manuale sap ita...

Description

SAP2000® Analisi agli elementi finiti e Progettazione di strutture

PER INIZIARE

COMPUTERS & STRUCTURES INC.

R

Computers and Structures, Inc. Berkeley, California, USA

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

COPYRIGHT Il programma per computer SAP2000 e tutta la documentazione ad esso associata sono proprietà privata e sono protetti da diritti di autore. I diritti di proprietà a livello internazionale appartengono alla Computers and Structures, Inc. L'uso del programma senza licenza o la riproduzione della documentazione relativa senza preventiva autorizzazione dalla Computers and Structures, Inc. sono espressamente proibiti. Ulteriori informazioni o copie di questa documentazione possono essere reperiti presso: Computers and Structures, Inc. 1995 University Avenue Berkeley, California 94704 USA tel: (510) 845-2177 fax: (510) 845-4096 e-mail: [email protected] web: www.csiberkeley.com

Questa traduzione è stata eseguita dalla Brunetta e Perin Engineering Srl. su autorizzazione della Computers and Structures, Inc. Nessuna responsabilità sulla sua correttezza può essere imputata alla Computers and Structures, Inc.

Versione 7.1 Febbraio 1999 by C.S.I. Traduzione Settembre 2000 by Brunetta e Perin Engineering Srl. © Copyright Computers and Structures, Inc., 1978–1998. Il logo CSI è un marchio registrato della Computers and Structures, Inc. SAP2000 è un marchio registrato della Computers and Structures, Inc.

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

DICHIARAZIONE LIBERATORIA MOLTO TEMPO, LAVORO E RISORSE SONO STATI IMPEGNATI PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA SAP2000 E PER LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA. IL PROGRAMMA E' STATO USATO E PROVATO A FONDO. SCEGLIENDO DI UTILIZZARLO, TUTTAVIA, L'UTENTE ACCETTA E CAPISCE CHE NESSUNA GARANZIA SULLA SUA ACCURATEZZA E' ESPRESSAMENTE O IM P L IC IT A M E N T E O F F E R T A D A I P R O D U T T O R I O D A I DISTRIBUTORI. L'UTENTE DEVE ESPLICITAMENTE CAPIRE LE ASSUNZIONI DEL PROGRAMMA E DEVE VERIFICARNE IN MODO INDIPENDENTE I RISULTATI.

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

RINGRAZIAMENTI Devono essere ringraziati tutti i numerosi ingegneri strutturisti che, nel corso degli anni, hanno fornito suggerimenti preziosi ai fini del miglioramento di questo prodotto fino allo stato corrente. Un riconoscimento speciale è dovuto al Dott. Edward L. Wilson, Professore Emerito, Università di Berkeley, California , che è stato responsabile del concepimento e dello sviluppo della serie originale di programmi SAP e la cui continua originalità ha prodotto molti dei concetti peculiari che sono stati implementati nella presente versione.

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Indice CAPITOLO I

Benvenuti in SAP2000

CAPITOLO II Per iniziare

1 5

Che cosa comprende il pacchetto SAP2000 . . . . . . . . . . . . . 6 Istruzioni su questo manuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6 Requisiti di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 Installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 Installazione single-user. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8 Installazione Network Server . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9 Installazione Network Workstation . . . . . . . . . . . . . . 10 Per installare da CD . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10 Per installare da dischetto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11 Per installare da un server di rete . . . . . . . . . . . . . . . 11 Per rimuovere SAP2000 dal sistema . . . . . . . . . . . . . . . . 12 Per usare la Chiave Hardware . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12 Su una stazione di lavoro locale . . . . . . . . . . . . . . . . 13 Su una rete locale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 Per installare il Sentinel Driver . . . . . . . . . . . . . . . . 14 Supporto tecnico . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15 Aiutateci ad aiutarvi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15 Supporto via telefono e via fax . . . . . . . . . . . . . . . . 16 Supporto on-line . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16 Aggiornamento da SAP90 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16 Unità di misura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17 Direzione verso l’alto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17

i

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Getting Started CAPITOLO III L’interfaccia grafica Il modello strutturale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Sistemi di coordinate . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Lo schermo SAP2000 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Finestra principale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . La barra dei menu . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . La barra degli strumenti principale (Main Toolbar) . . . . . . La barra laterale (Side Toolbar) . . . . . . . . . . . . . . . . Finestre di schermo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Riga di stato (Status Line) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Opzioni di visualizzazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Visualizzazioni 2-D e 3-D . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Prospettiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Pan, zoom e limiti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Opzioni di visualizzazione degli elementi . . . . . . . . . . . Altre opzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Linee di griglia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Operazioni di base. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Operazioni sui files . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Definizioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Scegliere le opzioni di visualizzazione . . . . . . . . . . . . Disegno . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Selezione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Modifica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Assegnazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Rappresentazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Progettazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Blocco e sblocco . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Rinnovo della finestra di dialogo . . . . . . . . . . . . . . .

19 20 20 21 21 21 22 22 22 22 23 23 23 23 24 24 24 25 25 25 26 26 28 29 29 31 32 33 33

ii

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

CAPITOLO I

Benvenuti in SAP2000 SAP2000 rappresenta la versione più sofisticata e "amichevole" della serie di programmi SAP. Si tratta del primo SAP completamente integrato con il sistema operativo Microsoft Windows. E’ caratterizzato da una potente interfaccia grafica, insuperata in termini di facilità d’uso e di produttività. Attraverso quest’unica interfaccia viene creato e modificato il modello, viene eseguita l’analisi e viene controllato ed ottimizzato il progetto. E’ semplice ottenere la rappresentazione dei risultati in forma grafica, inclusa l'animazione in tempo reale degli spostamenti da “Time-history”. Questo programma rappresenta un notevole passo in avanti sia per il modo in cui i modelli sono creati e modificati, sia per il modo in cui sono gestiti l’analisi e il progetto. Le capacità analitiche sono veramente potenti in quanto rappresentano il risultato della ricerca più avanzata nel campo delle tecniche numeriche e degli algoritmi di calcolo. Questo programma è disponibile in tre diverse versioni analitiche che sfruttano tutte la medesima interfaccia grafica: SAP2000, SAP2000 PLUS e SAP2000 Non lineare. Tutti e tre i programmi sono caratterizzati da capacità sofisticate, come solutori di equazioni rapidi, condizioni di carico prodotti da forze e/o spostamenti, elementi FRAME non prismatici, elementi SHELL molto accurati, analisi dinamica di Eigen e Ritz, sistemi a coordinate multiple per geometrie non ortogonali, svariate op-

1

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare zioni di vincolo interno, capacità di fondere tra loro mesh definite in modo indipendente, matrice di rigidezza delle molle 6 per 6 completamente accoppiata, analisi dinamiche multiple contemporanee con combinazioni e inviluppi. Nella versione SAP2000 PLUS si aggiungono capacità illimitata, analisi di ponti, una scelta completa di elementi finiti e opzioni per l’analisi dinamica con accelerogramma (“Time-history”). Possono essere inclusi effetti del moto del suolo con eccitazioni multiple. La versione SAP2000 Non lineare estende le facoltà della versione PLUS con l’aggiunta di un elemento dinamico non lineare di raccordo ("NLink") per giunti solo compressi ("Gaps") o solo tesi ("Hooks"), isolatori, smorzatori, cerniere plastiche e molto altro. Questo elemento consente di modellare il comportamento dinamico di qualunque cosa, dai controventi solo tesi, alle cerniere plastiche di telai, a supporti elastomerici per ponti, a edifici con isolatori alla base. La versione SAP2000 Non lineare è anche caratterizzata dalla possibilità di eseguire analisi statiche non lineari a passo per la progettazione prestazionale di strutture. Tutti e tre i programmi sono dotati di moduli per le verifiche di acciaio e calcestruzzo potenti e completamente integrati, disponibile all'interno della medesima interfaccia usata per creare e analizzare il modello. La progettazione di aste di telai in acciaio esegue il dimensionamento iniziale e un’ottimizzazione iterativa. La progettazione di telai in c.a. include il calcolo della quantità dell'area di acciaio necessaria. I vari elementi possono essere raggruppati insieme per le finalità del progetto ed un solo clic del mouse sulla singola asta evidenzia i calcoli dettagliati di verifica. Il programma è strutturato in modo da operare con un’ampia gamma delle più recenti normative internazionali per la progettazione automatica e la verifica delle aste nelle strutture in acciaio e cemento armato. Il programma adotta correntemente le seguenti normative per il c.a.: • U.S. ACI 318-95 (1995) e AASHTO LRFD (1997) • Canadese CSA-A23.3-94 (1994) • Britannico BS 8110-85 (1989) • Eurocodice 2 ENV 1992-1-1 (1992) • Nuova Zelanda NZS 3101-95 (1995) Il programma adotta correntemente le seguenti normativei per l’acciaio: • U.S. AISC/ASD (1989), AISC/LRFD (1994), AASHTO LRFD (1997) • Canadese CAN/CSA-S16.1-94 (1994) • Britannico BS 5950 (1990)

2

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo I Benvenuti in SAP2000 • Eurocodice 3 (ENV 1993-1-1) Il nome SAP è sinonimo di stato dell'arte fin dall’introduzione delle prime versioni, SAP, SOLIDSAP e SAPIV, oltre venticinque anni fa. Alle loro sofisticate tecniche numeriche SAP2000 aggiunge un’interfaccia estremamente semplice e completamente grafica combinata con potenti capacità di verifica, fornendo così all’ingegnere strutturale un programma per l’analisi e la progettazione che non ha pari in termini di efficienza e di produttività.

3

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

CAPITOLO II

Per iniziare Questo capitolo tratta delle procedure di installazione, di avvio e di supporto per SAP2000. Argomenti • Che cosa comprende il pacchetto SAP2000 • Istruzioni su questo manuale • Requisiti di sistema • Installazione • Per rimuovere SAP2000 dal sistema • Per usare la Chiave Hardware • Supporto tecnico • Aggiornamento da SAP90

5

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare

Che cosa comprende il pacchetto SAP2000 Il pacchetto SAP2000 comprende: • Un solo compact disc (CD), contenente il Setup, i files eseguibili, i files di supporto, e files di esempi relativi alla versione da Voi ordinata (SAP2000, SAP2000 PLUS e SAP2000 Non lineare) • “Analisi dinamica tridimensionale di strutture” di Edward L.Wilson • Otto manuali in quattro volumi: – SAP2000 Getting started (Come iniziare), SAP2000 Basic Analisys Reference (Riferimenti per l’analisi di base ), SAP2000 Quick Tutorial (Tutore veloce), SAP2000 Detailed Tutorial Including Pushover Analysis (Tuttore dettagliato con inclusa l'analisi al Passo) – SAP2000 Analysis Reference (Riferimento per l'analisi) – SAP2000 Input File Format (Formato del file di input) – SAP2000 Steel Design Manual (Manuale di progettazione dell’acciaio) e SAP2000 Concrete Design Manual (Manuale di progettazione del cemento armato) Le versioni più recenti di questo manuale sono incluse nel CD in formato PDF Adobe Acrobat per un facile accesso da parte dell’utente. Inoltre il CD contiene il Manuale di verifica SAP2000 e il Manuale dell’interfaccia grafica SAP2000. • Chiave hardware.

Istruzioni su questo manuale Questo manuale è concepito per aiutare l’utente a diventare velocemente produttivo con SAP2000. Il prossimo capitolo fornisce un’introduzione ai concetti basilari dell’interfaccia grafica del programma. La seconda parte di questo volume, il manuale SAP2000 Quick Tutorial, intende fornire tre rapidi tutorial per dare a coloro che usano il programma per la prima volta esempi di facile consultazione per quanto riguarda la modellazione e la progettazione di strutture per mezzo di SAP2000. La terza parte di questo volume, Riferimenti per l’analisi di base SAP2000, introduce ai concetti di base sui quali si fondano il modello strutturale e le tecniche di analisi usate da SAP2000. Se ne raccomanda la lettura.

6

Che cosa comprende il pacchetto SAP2000

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare Prima di intraprendere un vero progetto con SAP2000 si raccomanda vivamente di leggere questo manuale e di lavorare con i tutorials del manuale SAP2000 Quick Tutorial. Informazioni aggiuntive si possono trovare nell’ Help in linea disponibile dall’interfaccia grafica SAP2000 e negli altri manuali forniti con il programma: • Per spiegazioni circa la modellazione avanzata e le caratteristiche di analisi del programma si veda il Manuale di riferimento per l’analisi SAP2000, mentre per quanto riguarda l’interfaccia grafica si veda Interfaccia grafica SAP2000 (fornita solo in forma digitale nel CD) che è una replica dell’Help in linea. • Per quanto riguarda le caratteristiche dettagliate di verifica, per le varie normative compatibili, si rimanda al Manuale di progettazione dell’acciaio SAP2000 e al Manuale di progettazione del cemento armato SAP2000. • Il SAP2000 Quick Tutorial Manual fornisce dei tutori rapidi. Tutori più elaborati si trovano nel manuale SAP2000/NL-Push Tutorial.

Requisiti di sistema SAP2000 lavora su ogni personal computer IBM compatibile, con sistema operativo Windows, con la seguente configurazione minima: • Processore Intel Pentium, Pentium Pro o Pentium II, • Un minimo di 32 MB di RAM, • Almeno 200 MB di spazio disco libero. I files del programma richiedono circa 20 MB. Il resto è necessario per i files temporanei in uso dal programma durante l’analisi. Grandi progetti possono richiedere molto più spazio disco. • Sistema operativo Microsoft Windows 95 o Windows NT • Scheda grafica Windows compatibile e schermo con risoluzione di almeno 800 per 600 e 256 colori.

Installazione Se avete già installato SAP2000 sulla Vostra macchina, si prega di disinstallarlo prima di procedere con l’installazione della nuova versione. Per far ciò, si seguano le direttive del prossimo paragrafo intitolato “Per togliere SAP2000 dal sistema”. Sono disponibili tre tipi di installazione:

Requisiti di sistema

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

7

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare • Installazione Single User installa l’intero programma SAP2000 sul computer locale. Usate questo tipo di installazione se non siete connessi ad una rete o se volete che la Vostra istallazione sia indipendente da una rete. • Installazione Network Server copia l’intero programma SAP2000 su un server di rete. In genere questo viene fatto da un gestore di rete per rendere disponibile SAP2000 per successive installazioni ed esecuzioni da parte di altre stazioni di lavoro in rete. • Installazione Network Workstation installa SAP2000 su una stazione di lavoro in rete usando una quantità minima di spazio disco locale. Ciò richiede che SAP2000 sia già installato su un server di rete accessibile alla stazione di lavoro quando il programma viene usato. Se non siete sicuri di cosa fare, scegliete l’installazione single-user. Il tipo di installazione che scegliete è indipendente da come accedete alla chiave hardware. Per esempio un’installazione single-user può accedere alla chiave sulla rete. Viceversa, un’installazione network-workstation può accedere alla chiave sulla stazione di lavoro locale. Per maggiori informazioni si veda il paragrafo “Per usare la Chiave Hardware” più avanti in questo capitolo. IMPORTANTE! Dopo ogni installazione, si raccomanda di leggere il file README.TXT nella directory SAP2000 dove avete installato il programma. Questo file contiene informazioni importanti che possono essere più attuali dei manuali del programma. Per leggere questo file potete usare un qualunque editor o word processor.

Installazione single-user Per installare l’intero SAP2000 sul vostro sistema locale: • Accendete il vostro computer e fate partire Windows 95 o Windows NT • IMPORTANTE! Nessun altra applicazione dovrebbe essere fatta funzionare durante la procedura di installazione. Prima di proseguire chiudete tutte le altre applicazioni! • Seguite le istruzioni di ciascun paragrafo “Per installare da CD”, “Per installare da dischetto”, o “Per installare da un server in rete”. • Vi verrà chiesto di scegliere la cartella o la directory di destinazione in cui vorrete mettere il programma e i files di supporto sulla macchina locale. • Quando Vi viene chiesto di selezionare il tipo di Setup, scegliete “Single User”. • Rispondete alle restanti richieste dal Setup per completare l’installazione.

8

Installazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare Il programma SETUP: • Copierà i files di sistema sulla Vostra cartella Windows. • Copierà il programma ed i files di supporto nella cartella o nella directory che avete specificato sulla macchina locale. • Copierà i files di dati campione in una sotto directory chiamata EXAMPLES. • Registrerà SAP2000 per uso con Windows. • Aggiungerà SAP2000 al menu di avvio di Windows 95 o NT 4.0 o creerà un gruppo di programmi chiamato SAP2000 con un’icona per far partire il programma nel caso di Windows NT 3.51.

Installazione Network Server Per copiare l’intero SAP2000 su un server di rete per successive installazioni e esecuzioni da parte di stazioni di lavoro in rete: • Accendete il Vostro computer e fate partire Windows 95 o Windows NT. • L’installazione deve essere fatta da una macchina Windows 95 o Windows NT ma può essere fatta su ogni server Windows, Novell o altro tipo di server a cui sia possibile accedere da stazioni di lavoro Windows95/NT. • E' necessario avere gli appositi diritti per creare files sul server. • IMPORTANTE! Nessun altra applicazione dovrebbe essere fatta funzionare durante la procedura di installazione. Prima di proseguire chiudete tutte le altre applicazioni! • Seguite le istruzioni di ciascun paragrafo “Per installare da CD”, “Per installare da dischetto”, o “Per installare da un server in rete”. • Vi verrà chiesto di scegliere la cartella o la directory di destinazione in cui vorrete mettere i files di setup, di sistema, di programma, e di supporto sul server di rete. • Quando Vi viene chiesto di selezionare il tipo di Setup, scegliete “Network Server”. • Rispondete alle restanti richieste dal Setup per completare l’installazione. Il programma SETUP: • Copierà i files di setup, di sistema, di programma, e di supporto nella cartella o nella directory che avete specificato nel server di rete. • Copierà i files di dati campione in una sotto-directory chiamata EXAMPLES.

Installazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

9

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare Al termine di questa installazione non riuscirete a far partire SAP2000. Per poter usare il programma è ancora necessario eseguire un setup “single-user” o “ network-workstation” dal server di rete.

Installazione Network Workstation Per installare SAP2000 sulla stazione di rete per farlo funzionare da un server di rete: • Accendete il Vostro computer e fate partire Windows 95 o Windows NT. • IMPORTANTE! Nessun altra applicazione dovrebbe essere fatta funzionare durante la procedura di installazione. Prima di proseguire chiudete tutte le altre applicazioni! • Seguite le istruzioni del paragrafo “Per installare da Server di rete”; questa installazione non viene fatta da CD o da dischetto. • Vi verrà chiesto di scegliere la cartella o la directory di destinazione in cui mettere i piccoli files di supporto sulla macchina locale. • Quando Vi viene chiesto di selezionare il tipo di Setup, scegliete “Network Workstation”. • Rispondete alle restanti richieste dal Setup per completare l’installazione. Il programma SETUP: • Copierà i files di sistema nella Vostra cartella Windows. • Copierà i files di supporto nella cartella o directory che avete specificato nella Vostra macchina locale. • A richiesta copierà i files di dati campione in una sotto-directory chiamata EXAMPLES. • Registrerà SAP2000 per uso con Windows. • Aggiungerà SAP2000 al menu di avvio di Windows 95 o NT 4.0 o creerà un gruppo di programmi chiamato SAP2000 con un’icona per far partire il programma nel caso di Windows NT 3.51. Ogniqualvolta farete funzionare SAP2000 la Vostra stazione di lavoro deve aver accesso al server di rete da cui avete installato SAP2000.

Per installare da CD Per installare SAP2000 da CD:

10

Installazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare Inserite il CD SAP2000 nel CD-ROM drive • Per Windows 95 o NT 4.0 attendete che il programma di Setup parta automaticamente • Per Windows NT 3.51: – Scegliete RUN dal menu File del Program Manager – Per la Command Line nella finestra di dialogo RUN, digitate “D:\SETUP”. Se il Vostro CD è in un drive diverso da D:, sostituite a D: l’appropriata lettera del drive – Fate clic su OK nella finestra di dialogo RUN per iniziare l’installazione Seguite poi le rimanenti istruzioni nei precedenti paragrafi per il tipo di installazione che state eseguendo.

Per installare da dischetto Per installare SAP2000 da dischetto: • Inserite SAP2000 Disk 1 nel drive del dischetto. • Scegliete RUN dal menu di avvio di Window 95 o NT4.0 o dal menu File del Program manager per Windows NT 3.51. • Per la Command Line nella finestra di dialogo RUN digitate “A:\SETUP”. Se il Vostro dischetto si trova in un drive diverso da A:, sostituite ad A: l’appropriata lettera del drive. • Fate clic su OK nella finestra di dialogo RUN per iniziare l’installazione. Seguite poi le rimanenti istruzioni nei precedenti paragrafi per il tipo di installazione che state eseguendo.

Per installare da un server di rete Per installare SAP2000 da un server di rete: • Chiedete al Vostro gestore di rete l'ubicazione di un’installazione network-server di SAP2000 esistente. • Scegliete RUN dal menu di avvio di Windows 95 o NT 4.0 o dal menu File del Program Manager di Windows NT 3.51. • Per la Command Line nella finestra di dialogo RUN, digitate il percorso completo al programma SETUP di SAP2000 indicatoVi dal Vostro gestore di rete.

Installazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

11

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare • Fate clic su OK nella finestra di dialogo RUN per iniziare l’installazione. Seguite poi le rimanenti istruzioni nei precedenti paragrafi per il tipo di installazione che state eseguendo.

Per rimuovere SAP2000 dal sistema Se avete bisogno di togliere SAP2000 dal sistema o prima di installare una nuova versione di SAP2000: • Accendete il vostro computer e fate partire Windows 95 o Windows NT. • IMPORTANTE! Nessun altra applicazione dovrebbe essere fatta funzionare durante questa procedura. Prima di proseguire chiudete tutte le altre applicazioni! • Per Windows 95 o NT 4.0: dal menu Start scegliete Settings>Control Panel>Add Remove Programs, fate clic su SAP2000 e poi su Remove. • Per Windows NT 3.51: fate un doppio clic sull’icona “Remove SAP2000” nel gruppo di programmi SAP2000. • In entrambi i casi menzionati, seguite le richieste. Quando Vi verrà chiesto, rimuovete tranquillamente tutti i componenti condivisi che risiedono nella cartella o directory SAP2000.

Per usare la Chiave Hardware Il programma SAP2000 è protetto da copia con una chiave hardware che viene fornita con il software. Questa chiave hardware deve essere sempre accessibile a Sap2000 ogniqualvolta usate il programma. Ciò richiede che la chiave sia attaccata alla porta parallela della Vostra stazione di lavoro locale o alla porta di un’altra stazione di lavoro nella Vostra rete locale, come descritto più sotto. La stessa chiave può essere usata in entrambi i modi di accesso locale o di rete. Se SAP2000 non riesce a trovare la chiave hardware mentre state usando il programma, SAP2000 entrerà in modalità solo visualizzazione, con le seguenti implicazioni: • Potete usare l’interfaccia grafica per visualizzare i risultati di analisi precedenti. • Potete salvare il modello in corso. • Non potete apportare variazioni al Vostro modello.

12

Installazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare • Non potete eseguire analisi o progettazioni. Se inavvertitamente la chiave hardware diventa non disponibile durante l’uso di SAP2000, dovete salvare il Vostro modello, uscire dal programma e reinserire la chiave prima di far ripartire SAP2000.

Su una stazione di lavoro locale Se avete intenzione di usare normalmente SAP2000 su una singola stazione di lavoro, è più semplice inserire la chiave hardware direttamente presso quella stazione di lavoro. Inserite la chiave a qualunque porta parallela di stampante sulla Vostra stazione di lavoro. La chiave deve essere direttamente fissata alla porta del computer. Qualunque stampante, data-switches o altri dispositivi che usano la porta possono essere inseriti all’altra estremità della chiave. La chiave hardware non richiede che sia connessa una stampante o, se connessa, non richiede per funzionare che sia accesa l’alimentazione. E’ possibile connettere un cavo di estensione fra la porta del computer e la chiave hardware, e/o fra la chiave e qualunque stampante o altri dispositivi. Usate un cavo con spina maschio-femmina DB-25. Chiavi hardware di diversi programmi possono di solito essere connessi alla medesima porta parallela. Se usate dispositivi a chiave multipla e avete problemi, contattate la Computer and Structures, Inc.

Su una rete locale Se avete intenzione di usare SAP2000 su stazioni di lavoro multiple, può essere più comodo connettere la chiave hardware ad una stazione di lavoro e accedere ad essa da altre stazioni attraverso una rete locale. La stazione di lavoro a cui la chiave è inserita è chiamata “key server”. La chiave viene connessa al “key server” come descritto in precedenza per una stazione di lavoro locale. Il “key server” deve operare con Windows 95 o Windows NT e eseguire il programma del “key server” NSRVGX come descritto più avanti. La chiave standard, a singolo utente, permetterà alle diverse stazioni di lavoro di accedere a SAP2000 in tempi differenti. Sono disponibili chiavi a utente multiplo che permettono un uso simultaneo di SAP2000 da più di una stazione di lavoro. Sulla stessa rete possono coesistere diverse chiavi usando “key server” multipli. Ciascun “key server” può connettersi ad una o più chiavi su una o più porte. E’ permesso Per usare la Chiave Hardware

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

13

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare l’uso contemporaneo di SAP2000 da stazioni di lavoro diverse fino alla somma dei limiti della licenza di tutte le chiavi su tutti i “key server”. Ciascun “key server” deve avere in funzione il programma NSRVGX perché la chiave sia accessibile attraverso la rete. Senza NSRVGX, la chiave è disponibile solo localmente presso la stazione di lavoro “key server” stessa. La chiave deve essere connessa alla porta parallela prima che inizi NSRVGX. Per lanciare NSRVGX.EXE, che si trova nella cartella SAP2000, usate il menu di avvio, Program Manager, Windows Explorer, o File Manager. Dopo pochi secondi di inizializzazione, NSRVGX opererà ridotto ad icona. Potete aprire la finestra NSRVGX per vedere quante altre stazioni di lavoro stanno in quel momento accedendo alla chiave hardware connessa al “key server”. Potete ridurre la finestra ma non fermare NSRVGX o chiudere la stazione di lavoro “key server” mentre altre stazioni di lavoro stanno accedendo alla chiave. E’ possibile che l’accesso di SAP2000 ad una chiave hardware attraverso una rete richieda qualche di tempo, in particolare se la rete è affollata o se il “key server” sta eseguendo altri compiti. Nota importante: La versione attuale di NSRVGX non riesce a funzionare se si trova in una cartella (directory) il cui nome contiene uno spazio.

Per installare il Sentinel Driver Per utilizzare la chiave hardware su una macchina Windows95/NT, sia in modo locale che come “key server”, dovete installare il Sentinel Driver per Windows95/NT. Questo driver NON viene installato automaticamente dal programma di setup di SAP2000 e deve essere installato separatamente. Il driver non è richiesto per macchine che hanno accesso alla chiave attraverso la rete; è richiesto solo per macchine connesse direttamente alla chiave. L’installazione del Sentinel Driver è un processo che necessita di essere eseguito su ciascuna macchina che può avere una chiave hardware connessa alla porta parallela. Fatto questo, il Sentinel Driver opererà automaticamente ogni volta che avviate il Vostro computer. I Sentinel Driver per la chiave hardware si trovano sul CD in una directory chiamata NETDRIVE. I drivers sia per Windows NT che per Windows 95 sono contenuti in questa directory. Per installare il driver su una macchina, inserite il CD nel CD drive della macchina e eseguite il comando: d:\NETDRIVE\SETUP.EXE

14

Per usare la Chiave Hardware

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare dove “d:” indica il drive che contiene il CD. L’installazione richiede solo pochi secondi. Procede senza richiedere alcun input da parte Vostra e senza mostrare alcun messaggio a meno che non si verifichi un errore. Dopo che l’installazione è completata ( la clessidra scompare) il sistema deve essere riavviato.

Supporto tecnico E’ disponibile da parte della Computers and Structures, Inc.(CSI) un supporto tecnico gratuito via telefono, fax e posta elettronica per 90 giorni dopo l’acquisto del software. Il supporto tecnico continua ad essere disponibile dopo 90 giorni se avete un contratto di manutenzione ordinaria con la CSI. I contratti di manutenzione forniscono anche, gratuitamente o a costo ridotto, gli aggiornamenti del programma. Si prega di chiamare il nostro rappresentante per informazioni sui contratti di manutenzione. Il supporto tecnico è fornito solo in accordo ai termini contenuti nel Contratto di Licenza Software allegato al programma. Se incontrate problemi nell’uso del software, si prega di: • Consultare la documentazione ed altre informazioni stampate accluse al prodotto. • Controllare il servizio di Help in linea nel programma. Se non riuscite a trovare una soluzione, allora contattateci nel modo spiegato qui di seguito.

Aiutateci ad aiutarvi Quando ci contattate con una richiesta di supporto tecnico, siete pregati di fornirci le seguenti informazioni per aiutarci ad aiutarvi: • Il nome del programma (SAP2000 Standard, PLUS o Non lineare) e il numero della versione che state usando. • Una descrizione del Vostro modello, compresa, se possibile, una figura. • Una descrizione dell'accadutoo e di che cosa stavate facendo quando si è verificato il problema. • L’enunciazione esatta di ogni messaggio di errore che è apparso sul Vostro schermo. • Una descrizione di come avete tentato di risolvere il problema. Supporto tecnico

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

15

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare • La configurazione del computer (marca e modello, processore, sistema operativo, dimensione del disco rigido e della RAM). • Il Vostro nome, il nome della Vostra ditta e come possiamo contattarVi.

Supporto via telefono e via fax E’ disponibile un normale supporto via telefono e via fax negli Stati Uniti, da parte dei tecnici di supporto CSI, attraverso una telefonata interurbana dalle 8.30 alle 17, orario del Pacifico, dal lunedì al venerdì, festivi esclusi . Potete: • Contattare telefonicamente l’ufficio CSI al (510)845-2177 oppure • Inviare un fax con le domande e le informazioni sul Vostro modello (possibilmente con una figura) alla CSI al (510) 845-4096 Al momento della chiamata, siete pregati di trovarVi al Vostro computer con i manuali del programma a portata di mano.

Supporto on-line Il supporto on-line è disponibile: • Inviando una e-mail e il file del vostro modello a [email protected] • Visitando il sito web della CSI www.csiberkeley.com per leggere le domande più frequenti (FAQ) Se ci inviate una e-mail, assicuratevi di includere tutte le informazioni richieste più sopra, nel paragrafo “Aiutateci ad aiutarvi”.

Aggiornamento da SAP90 La maggior parte delle caratteristiche di modellazione e di analisi disponibili in SAP90 sono presenti anche in SAP2000 e sono state aggiunte molte caratteristiche nuove. Soltanto l’analisi di trasferimento di calore di SAP90 non è al momento disponibile in SAP2000. I files dei dati di input di SAP90 (versioni 5.4 e 5.5) possono essere importati direttamente nell’interfaccia grafica di SAP2000 e convertiti automaticamente in modelli per SAP2000. Questi modelli possono poi essere modificati, analizzati, progettati e visualizzati.

16

Supporto tecnico

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo II Per iniziare ATTENZIONE! Alcuni dati importati possono essere interpretati in modo diverso da SAP2000 rispetto a SAP90. Per esempio, l’interazione fra scostamenti agli estremi e rilasci agli estremi è diversa fra i due programmi, così come l’interazione fra carico di precompressione e analisi P-Delta. Si prega di notare che i casi di carico mobile per ponti (Bridge Moving Load) di Sap90 possono essere trasportati nei casi multipli di carico mobile di SAP2000. In molti casi potete riuscire a ricombinarli in un singolo caso di carico mobile di SAP2000 ma lo dovrete fare manualmente. Per ciascun caso di carico mobile di SAP90, durante la traslazione viene creato un singolo Combo di SAP2000 di tipo inviluppo (envelope). Si noti anche che per i momenti M2 e M3 di tutti gli elementi è stata usata la porzione pm del carico distribuito di SAP90, mentre il carico sospeso concentrato pm per il treno di carichi di SAP2000 si applica solo al momento verticale (solitamente M3) e solo per elementi distribuiti. Si raccomanda di controllare attentamente il modello importato! Prima di usare ulteriormente il modello importato di SAP90, confrontate i risultati della analisi eseguite sia con SAP90 che con SAP2000!

Unità di misura Quando importate un file di dati input di SAP90, vi verrà chiesto di specificare quali unità di forza e di lunghezza sono state usate nel file di SAP90.Queste unità diventano poi le unità di base per il modello SAP2000. Dopo che lo avete importato potete convertire il modello in altre unità.

Direzione verso l’alto Quando importate un file di dati di input di SAP90, vi verrà chiesto di specificare quale direzione è stata assunta come diretta verso l’alto nel file di SAP90. Tutte le quantità che dipendono dalle coordinate nel modello SAP90 saranno convertite in modo da conformarsi con la convenzione di SAP2000 in cui la direzione +Z è diretta verso l’alto. La coordinata X non verrà cambiata a meno che ±X non sia diretta verso l’alto nel modello SAP90, nel qual caso la coordinata Y rimarrà invariata.

Aggiornamento da SAP90

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

17

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III

L’interfaccia grafica L’interfaccia grafica SAP2000 viene usata per modellare, analizzare, progettare, e visualizzare la Vostra struttura. Questo capitolo presenta alcuni dei concetti di base dell’interfaccia grafica e spiega come preparare lo schema per il tutorial descritto nel prossimo capitolo. Concetti e caratteristiche più avanzate sono descritte nel servizio di Help in linea dell’interfaccia grafica stessa. Argomenti • Il modello strutturale • Sistemi di coordinate • Lo schermo SAP2000 • Per visualizzare le opzioni • Linee di griglia • Operazioni di base

19

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare

Il modello strutturale SAP2000 analizza e progetta la vostra struttura usando un modello definito dall’utente mediante l’interfaccia grafica. Il modello può includere le seguenti caratteristiche per la rappresentazione della struttura: • Proprietà dei materiali • Elementi Frame che rappresentano travi, colonne e/o bielle • Elementi Shell che rappresentano muri, pavimenti, ed altri elementi a muratura sottile • Nodi (“Joints”) che rappresentano connessioni di elementi • Vincoli esterni e molle che fanno da supporto ai nodi • Carichi, compresi quelli dovuti al peso proprio, termici, sismici ed altri • Dopo l’analisi SAP2000 della struttura, il modello include anche spostamenti, tensioni, e reazioni dovute ai carichi. L’interfaccia grafica fornisce molte possibilità potenti per la creazione del modello. L’utente può anche partire da un modello preliminare e in seguito usare la possibilità di ottimizzazione del progetto offerta da SAP2000 per rifinire il modello con poca fatica. Nei prossimi paragrafi, il termine “oggetto” sarà usato in riferimento ai componenti geometrici del modello: elementi Frame, elementi Shell e nodi. Per maggiori informazioni riguardo al modello strutturale si rimanda a Riferimenti per l’analisi di base SAP2000 nella seconda parte di questo volume.

Sistemi di coordinate Tutte le posizioni nel modello sono definite rispetto ad un unico sistema di coordinate globale. Si tratta di un sistema tridimensionale, destrorso, rettangolare (Cartesiano). I tre assi, denotati X, Y e Z, sono mutuamente perpendicolari e soddisfano la regola della mano destra. Ciascun componente del modello (nodo, elemento Fram,; elemento Shell, eccetera) ha il suo proprio sistema locale di coordinate usato per definire proprietà, carichi, e risposta per quel dato componente. Gli assi di ciascun sistema locale di coordinate sono denotati 1, 2 e 3.

20

Il modello strutturale

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica L’utente può definire sistemi di coordinate addizionali per aiutare lo sviluppo e la visualizzazione del modello.

Lo schermo SAP2000 L’interfaccia grafica SAP2000 appare sullo schermo in modo simile a questo:

Le varie parti di questa interfaccia sono indicate nell’immagine e descritte in seguito.

Finestra principale La finestra principale contiene l’intera interfaccia grafica. Questa finestra può essere mossa, ridimensionata, massimizzata, minimizzata o chiusa usando le normali operazioni Windows. La barra di titolo principale, nella parte superiore della finestra, reca il nome del programma e il nome del modello.

La barra dei menu I menu sulla barra dei menu contengono tutte le operazioni che si possono eseguire con SAP2000.

Lo schermo SAP2000

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

21

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare

La barra degli strumenti principale (Main Toolbar) La barra degli strumenti principale fornisce un rapido accesso ad alcune operazioni usate comunemente, specialmente operazioni riguardanti files, operazioni di visualizzazione e di assegnamento. A tutte le operazioni disponibili sulla barra degli strumenti principale si può accedere anche dalla barra dei menu.

La barra laterale (Side Toolbar) La barra laterale fornisce un rapido accesso ad alcune operazioni comuni usate per cambiare la geometria del modello. Queste sono operazioni di disegno e di selezione e opzioni di “snap”. A tutte le operazioni e le opzioni disponibili sulla barra laterale si può accedere anche dalla barra dei menu.

Finestre di schermo Le finestre di dialogo mostrano la geometria del modello e possono anche comprendere proprietà, carichi, risultati dell’analisi o delle verifiche. Si possono avere da una a quattro finestre presenti contemporaneamente. Ciascuna finestra può avere un proprio orientamento, tipo e opzioni di visualizzazione. Per esempio in una finestra può essere visualizzato il profilo non deformato, in un’altra i carichi applicati, il profilo non deformato animato in una terza e nella quarta finestra si possono vedere i coefficienti di utilizzo risultanti dalle verifiche. In alternativa, si possono avere quattro differenti viste del profilo non deformato o altri tipi di visualizzazione: una vista piana, due prospetti e una vista prospettica. E’ attiva una sola finestra di dialogo alla volta. Si possono fare operazioni di visualizzazione solo sulla finestra attiva in quel dato momento. Potete attivare una finestra facendo clic col mouse sulla relativa barra del titolo o all’interno della finestra stessa.

Riga di stato (Status Line) La riga di stato mostra le informazioni relative allo stato attuale, una finestra a cascata che mostra o permette di cambiare le unità di misura correnti, la localizzazione del puntatore ed i controlli di animazione quando si visualizzano i profili deformati o i profili modali.

22

Lo schermo SAP2000

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica

Opzioni di visualizzazione Per la finestra di dialogo attiva è possibile scegliere le opzioni di visualizzazione che determinano il modo in cui la struttura appare nella finestra. Queste opzioni sono disponibili nel menu View e dalla barra di riferimento. A finestre di dialogo differenti si possono applicare opzioni di visualizzazione diverse.

Visualizzazioni 2-D e 3-D Una visualizzazione 2-D consiste in un singolo piano parallelo ad uno dei piani X-Y, X-Z o Y-Z. Sono visibili solo gli oggetti contenuti in quel piano. L’utente può cambiare in ogni momento la coordinata del piano rispetto all'asse normale. Una visualizzazione 3-D mostra l’intero modello da un punto di vista a scelta dell’utente. Gli oggetti che sono visibili non sono limitati ad un singolo piano. La direzione della visuale è definita da un angolo nel piano orizzontale e da un angolo al di sopra del piano orizzontale.

Prospettiva In una visualizzazione 3-D è possibile passare da una vista prospettica e una proiezione ortogonale e viceversa. La vista prospettica è solitamente migliore per visualizzare la terza dimensione, fuori dal piano. Se la prospettiva viene attivata partendo da una visualizzazione 2-D, la visualizzazione diventa 3-D finchè la prospettiva non viene nuovamente disattivata. L’utente può stabilire l’angolo di apertura della prospettiva che definisce la vicinanza alla struttura. Maggiore è tale angolo, maggiore è la vicinanza e più distorta appare la struttura.

Pan, zoom e limiti E’ possibile avere uno zoom di una visualizzazione in modo da vedere maggiori dettagli o, viceversa, per allargare la vista della struttura. Lo zoom avviene attraverso incrementi o decrementi predefiniti. E’ possibile anche fare lo zoom su una parte della struttura definita dall’utente circondandola con una finestra con il mouse. La panoramica ( "Pan") consente di spostare la struttura dinamicamente nella finestra di dialogo facendo clic e muovendo il mouse. E’ possibile stabilire i limiti superiori ed inferiori di coordinate X, Y e Z che restringono la porzione della struttura visibile in una finestra. Le opzioni di zoom e di paOpzioni di visualizzazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

23

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare noramica si applicano solo alla porzione della struttura compresa entro questi limiti.

Opzioni di visualizzazione degli elementi E’ possibile scegliere varie opzioni che determinano il modo in cui i nodi e gli elementi appaiono in una finestra di dialogo. Queste opzioni influenzano principalmente le visualizzazioni del profilo non deformato. Per i diversi tipi di elementi sono disponibili opzioni differenti. Le opzioni permettono di decidere se un particolare tipo di elemento è visibile o meno e quali sono le caratteristiche dell’elemento da visualizzare, come per esempio numerazione dell’elemento, proprietà, dimensioni della sezione (estrusioni) e assi locali. Un’opzione importante è la visualizzazione dell’elemento contratto. Questa opzione contrae gli elementi rispetto ai nodi permettendo di vedere meglio le connessioni del modello.

Altre opzioni E’ possibile inserire o disinserire le linee di griglia e gli assi globali. E’ possibile salvare i parametri della visualizzazione con un nome a scelta e richiamarli successivamente per applicarli ad ogni altra finestra di dialogo.

Linee di griglia La griglia è un insieme di linee di costruzione parallele agli assi delle coordinate che formano un reticolo per assistere l’utente nel disegno del modello. E’ possibile avere un numero qualsiasi di linee di griglia in ciascuna direzione con una spaziatura arbitraria definita dall’utente. Quando si inizia un nuovo modello, è necessario specificare una spaziatura uniforme per la griglia. Fatto ciò, potete aggiungere, spostare, e togliere le linee della griglia. Le operazioni di disegno tendono a fissarsi ("Snap") sulle intersezioni delle linee di griglia a meno che non si disattivi questa caratteristica. Ciò facilita un’accurata costruzione del modello. Quando una linea di griglia viene spostata, è possibile specificare se i nodi connessi debbano o meno muoversi insieme con essa.

24

Opzioni di visualizzazione

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica

Operazioni di base E’ di grande utilità capire i tipi di operazioni di base che potete eseguire con SAP2000 . Il programma risponde in maniera differente alle azioni del mouse nelle finestre di dialogo in funzione del tipo di operazione in corso. Dettagli su come fare in pratica queste operazioni saranno forniti nel tutore rapido che si trova nel prossimo capitolo e nell’Help in linea dell’interfaccia grafica stessa.

Operazioni sui files Le operazioni sui files vengono utilizzate per iniziare un nuovo modello, per richiamare un modello esistente per la visualizzazione o per le modifiche, per salvare il modello su cui l’utente sta lavorando e per produrre un output. Le operazioni sui files vengono selezionate dal menu File e dai corrispondenti pulsanti sulla barra degli strumenti principale. I nuovi modelli possono essere iniziati da zero o da schemi predefiniti forniti con il programma. Possono essere importati modelli creati con l’interfaccia grafica SAP2000, definiti da files di testo di analisi SAP90 o da SAP2000 o creati con AutoCAD o con altri programmi che generano un file .DXF (di sola geometria). Possono anche essere importati modelli in formato .XLS. I modelli possono essere salvati in un file standard di database SAP2000 (con estensione .SDB) oppure la geometria del modello può essere salvata in un file. DXF per essere usata da AutoCAD o da altri programmi.E' anche possibile esportare file .XLS. I tipi di uscita comprendono: tabelle dei dati di input, dei risultati dell' analisi o delle verifiche in formato stampabile, visualizzabile o come foglio di lavoro; stampa grafica della finestra di schermo attiva; uscita a video di animazioni dei modi propri di vibrare o dei risultati della "Time history" .

Definizioni Le definizioni sono usate per creare entità che non siano parte della geometria del modello. Queste entità comprendono: • Proprietà del materiale • Proprietà delle sezioni Frame e Shell • Condizioni di carico statico Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

25

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare • Schemi di nodi per carichi di temperatura e pressione • Gruppi di oggetti • Funzioni e analisi di spettro di risposta • Funzioni ed analisi di accelerogramma • Combinazioni di carichi La definizione di queste entità viene eseguita usando il menu Define e non richiede alcuna selezione preventiva degli oggetti. Le prime cinque delle suddette entità possono essere assegnate a oggetti selezionati. Queste entità possono anche essere definite durante l’operazione di assegnamento dal menu Assign. Le restanti entità si applicano al modello considerato come un intero e non vengono assegnate a singoli oggetti.

Scegliere le opzioni di visualizzazione Tutte le opzioni di visualizzazione descritte precedentemente nel paragrafo “Opzioni di visualizzazione” possono essere definite per la finestra attiva usando il menu View o i pulsanti corrispondenti sulla barra degli strumenti principale.

Disegno Il disegno è usato per aggiungere oggetti nuovi al modello o per modificare un oggetto alla volta. Gli oggetti comprendono elementi Frame, elementi Shell e i nodi. Per disegnare, l’utente deve mettere il programma in modalità Draw con un clic su uno dei sei bottoni per il disegno della barra degli strumenti laterale. In alternativa, le stesse sei operazioni di disegno possono essere selezionate dal menu Draw. Queste operazioni sono: • Modificare ("reshaping") oggetti esistenti • Aggiungere nuovi nodi • Aggiungere nuovi elementi Frame con un clic alle loro estremità • Aggiungere nuovi elementi Shell con un clic ai loro angoli • Aggiungere nuovi elementi Frame con un clic su un segmento della griglia o su uno spazio • Aggiungere nuovi elementi Shell con un clic su uno spazio della griglia.

26

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica Nuovi nodi vengono creati automaticamente alle estremità degli elementi Frame e agli angoli degli elementi Shell. Nodi ed elementi doppi vengono eliminati automaticamente dal programma. In modalità draw, il tasto sinistro del mouse è usato per disegnare e modificare oggetti, mentre il tasto destro serve per accedere alle proprietà di detti oggetti. Nelle visualizzazioni 3-D la collocazione del cursore è limitata a posizioni note, come linee di griglia e nodi esistenti. Nelle visualizzazioni 2-D, il cursore può posizionato ovunque, poiché la terza dimensione (fuori dal piano) è nota. Nelle visualizzazioni 2-D, i movimenti del cursore possono essere controllati usando gli strumenti di“snap” e di “drawing constraint” (vincolo di disegno) in fase di disegno e di ritocco ("reshaping") degli elementi.Gli strumenti di “snap” trovano la posizione di “snap” più vicina al puntatore quando questo viene mosso sul modello. Gli strumenti di “snap” sono un modo veloce ed accurato per disegnare e modificare elementi. Gli strumenti di “snap” possono essere attivati e disattivati in fase di disegno. E’ possibile attivare più di uno strumento di “snap” allo stesso tempo così da avere una scelta di posizioni “snap”. Ci sono cinque opzioni di “snap”: • “Snap” sui nodi e sulle intersezioni della griglia (Snap to Joints and Grid Points), questo strumento posiziona lo “snap” sul nodo o sull’intersezione delle linee di griglia più vicini al puntatore. • “Snap” sui punti medi e sulle estremità (Snap to Midpoints and Ends); questo strumento posiziona lo “snap” sul punto medio o sulla estremità più vicina di Shells e Frames . Posiziona lo “snap” anche sulle estremità di elementi NLLink. • “Snap” sulle intersezioni degli elementi (Snap to Element Intersections); questo strumento posiziona lo “snap” sulla intersezione di due elementi Frame o di un elemento frame con un elemento Shell. • “Snap” sulla perpendicolare (Snap to Perpendicular); questo strumento posiziona lo “snap” sul punto di intersezione di una linea tracciata dagli ultimi punti immessi, perpendicolare all’elemento Frame o al bordo dello Shell più vicini al puntatore. • “Snap” su linee e su bordi (Snap to Lines and Edges); questo strumento posiziona lo “snap” o “abbraccia” l’elemento Frame o la linea di griglia più vicini o il bordo dell’elemento Shell più vicino. Gli strumenti di vincolo di disegno (Drawing Constraint) hanno la possibilità di vincolare la posizione di un punto su rette parallele ad uno degli assi e passanti attraverso l’ultimo punto disegnato. In questo modo è possibile disegnare veloce-

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

27

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare mente un elemento Frame parallelo ad uno degli assi globali. I vincoli di disegno comprendono: • X costante (Constant X) blocca la coordinata X del punto che sta per essere disegnato. • Y costante (Constant Y) blocca la coordinata Y del punto che sta per essere disegnato. • Z costante (Constant Z) blocca la coordinata Z del punto che sta per essere disegnato. • Niente (None) o Spazio (Spacebar) cancella un vincolo. A scelta, insieme ai vincoli, può essere usato lo “snap”. Quando è stato selezionato un vincolo viene usata solo la componente non vincolata del punto di “snap” scelto. I modi Draw e Select si escludono a vicenda. Quando il programma è in modo Draw non possono essere eseguite altre operazioni.

Selezione La selezione è usata per identificare gli oggetti a cui verrà applicata l’operazione successiva. SAP2000 usa un concetto “nome-verbo” che prima prevede la selezione e successivamente un’operazione sull’oggetto selezionato. Le operazioni che richiedono una selezione preventiva comprendono determinate operazioni di modifica, assegnamento, stampa e visualizzazione. Per selezionare, il programma deve essere messo in modalità Select con un clic su uno dei bottoni di selezione della barra degli strumenti laterale. In alternativa, selezionando una qualunque azione dai menu Select o Display il programma va in modo Select automaticamente. Sono disponibili molti diversi tipi di selezione, compresi: • Selezione di oggetti individuali • Disegno di una finestra intorno agli oggetti • Disegno di una linea che interseca gli oggetti • Identificazione di un particolare piano • Selezione di oggetti che hanno lo stesso tipo di proprietà • Selezione di oggetti che appartengono allo stesso gruppo

28

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica • e altro ancora Nel modo Select, il tasto sinistro del mouse serve per selezionare gli oggetti, mentre quello destro serve per accedere alle proprietà degli oggetti. I modi Draw e Select si escludono a vicenda. Nessuna operazione eccetto il disegno può essere eseguita quando il programma si trova in modo Select.

Modifica Le operazioni di modifica sono usate per apportare cambiamenti al modello. La maggior parte di tali operazioni funzionano con uno o più oggetti selezionati dall’utente. Le operazioni di modifica vengono selezionate dal menu Edite comprendono: • Operazioni di Taglia (Cut) e di Copia (Copy) della geometria degli oggetti selezionati dal modello agli appunti Windows. Le informazioni sulla geometria copiate negli appunti sono accessibili da altri programmi, come fogli di lavoro • Operazione di Incolla (Paste) della geometria dell’oggetto dagli appunti Windows al modello • Operazione di Aggiungi (Add) al modello da uno schema a mascherina predefinito • Operazione di Cancella (Delete) per gli oggetti • Operazione di Muovi (Move) per i nodi, l'operazione ovviamente modifica anche gli elementi connessi • Operazione di Replica (Replicate) di oggetti in una disposizione lineare o radiale • Operazione di Dividi (Divide) per elementi Frame o Shell in elementi più piccoli • e altro ancora I comandi Aggiungi e Incolla al modello non operano su oggetti selezionati e possono funzionare sia in modo Draw che in modo Select. Tutte le altre operazioni richiedono una selezione preventiva degli oggetti.

Assegnazione Il comando di assegnazione (Assigning) viene usato per assegnare proprietà e carichi ad uno o più oggetti selezionati dall’utente. Le operazioni di assegnamento sono selezionate dal menu Assign e comprendono cui: Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

29

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare • Assegnazione di vincoli interni, vincoli esterni, molle, masse, sistemi di coordinate locali e carichi ai nodi • Assegnazione ad elementi Frame di: proprietà di sezione, rilasci alle estremità, sistemi di coordinate locali, scostamenti rigidi dalle estremità, posizioni di output, modelli di precompressione, forze P-delta, cerniere per l’analisi a passo e carichi • Assegnazione ad elementi Shell di: proprietà di sezione, sistemi di coordinate locali e carichi • Assegnazione a nodi di valori per definire i carichi di temperatura e pressione • Assegnazione di oggetti a gruppi specifici per aiutare le future operazioni di selezione.

Annulla e Ripeti (Undo e Redo) SAP2000 tiene in memoria tutte le operazioni di disegno, di modifica, e di Assegnazione eseguite. E’ possibile annullare una serie di azioni eseguite in precedenza. Se si è ecceduto nel processo di annullamento, è possibile ripetere quelle azioni annullate per sbaglio. I comandi Undo e Redo sono accessibili dal menu Edit o dalla barra degli strumenti principale.

Analisi Dopo che è stato creato un completo modello strutturale utilizzando le operazioni sopra descritte, è possibile analizzarlo per determinare gli spostamenti, le tensioni e le reazioni risultanti. Prima dell’analisi, è possibile scegliere delle opzioni dal menu Analyze. Queste opzioni comprendono: • Gradi di libertà disponibili per l’analisi • Parametri per l'analisi modale • Parametri per l'analisi P-delta • Quali risultati dell'analisi stampare nel file di uscita • Quantità di RAM che viene usata. Per far partire l’analisi, selezionare il comando Run dal menu Analyze o fare clic sul bottone Run Analysis sulla barra degli strumenti principale. Il programma salva il modello in un file di database SAP2000, dopodiché lo controlla e lo analizza. Durante le fasi di controllo e di analisi, in una finestra dello

30

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica schermo appaiono dei messaggi di diagnostica da parte del motore di analisi. Quando l’analisi è completata è possibile rivedere i messaggi usando la barra di scorrimento della finestra. Fare clic sul bottone di OK per chiudere la finestra dopo che avete terminato di rivedere questi messaggi. Mentre l’analisi è in esecuzione e la finestra è presente sullo schermo non è possibile eseguire nessun altra operazione SAP2000, anche se è possibile far girare altri programmi Windows. Se viene analizzato un modello molto grande che può richiedere un certo tempo, è preferibile usare il comando Run Minimized al posto del comando Run nel menu Analyze.

Rappresentazione grafica Le operazioni di rappresentazione grafica sono utilizzate per osservare il modello e i risultati dell’analisi. Sono disponibili rappresentazioni grafiche, tabulari e diagrammi di funzioni. Tutti i tipi di rappresentazione possono essere scelti dal menu Display. Molti di essi sono accessibili anche dalla barra degli strumenti principale. Rappresentazioni grafiche E’ possibile scegliere un tipo diverso di rappresentazione grafica per ciascuna finestra di dialogo. Ciascuna finestra può avere anche il proprio orientamento di visualizzazione e le proprie opzioni di rappresentazione. Le rappresentazioni disponibili comprendono la geometria indeformata del modello, i carichi e lo schema nodale usato per temperatura e di pressione. I risultati dell’analisi che possono essere rappresentati graficamente includono la deformata; i modi di vibrare; i diagrammi delle forze interne, momento e le linee di influenza dell’elemento Frame; i diagrammi delle forze interne, momento e tensioni dell’elemento Shell. I profili deformati e i profili modali possono essere animati. I diagrammi delle linee di influenza sono disponibili solo nelle versioni PLUS e Non lineare. I dettagli sui risultati rappresentati possono essere ottenuti con un clic su un nodo o su un elemento con il tasto destro del mouse. Rappresentazioni tabulari I risultati dettagliati dell’analisi possono essere rappresentati in una speciale finestra di testo per un solo nodo o elemento alla volta. Dopo aver selezionato il modo Output Table (Tabella di Output) dal menu Display, i risultati sono visualizzati con Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

31

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

SAP2000 Per iniziare un clic su un nodo o su un elemento con il tasto destro del mouse. La finestra di testo può essere stampata. In alternativa, le informazioni tabulari per i nodi e gli elementi selezionati possono essere stampati o visualizzati scegliendo i comandi Print Input Tables (stampa delle tabelle in ingresso) e Print Output Tables (stampa delle tabelle in uscita) dal menu File. Se non sono selezionati nodi o elementi, le tabelle prodotte valgono per l’intero modello. Questa procedura può essere eseguita in ogni momento, senza che sia necessario attivare il modo Output Table (tabella di output). Diagrammi di funzione I diagrammi di funzioni sono grafici di una variabile verso un’altra. Comprendono le curve di spettro di risposta, le curve di passo e le tracce degli accelerogrammi, ciascuna delle quali è generata dai risultati di un’analisi Time History. I diagrammi di funzione vengono rappresentati in una speciale finestra e possono essere stampati. L’analisi a passo e le curve relative sono disponibili solo nella versione Non lineare. E’ necessario procedere ad una selezione preventiva di uno o più nodi di interesse prima di rappresentare le curve di spettro di risposta. Esiste anche l’opzione di selezionare uno o più nodi e/o elementi di interesse prima di rappresentare le tracce degli accelerogrammi. La curva a passo rappresenta la prestazione globale della struttura, sebbene sia necessario selezionare un nodo di controllo per la misura della prestazione.

Verifiche Le verifiche sono utilizzate per controllare elementi Frame in acciaio e/o calcestruzzo in relazione ai diversi requisiti della normativa di progetto. E' possibile eseguire le verifiche solo dopo che la struttura è stata analizzata. Gli elementi Frame in acciaio possono avere una sezione di peso minimo prelevata automaticamente da un insieme di sezioni predefinite dall’utente. La struttura deve poi essere analizzata di nuovo e le verifiche controllate nuovamente. Gli elementi Frame in cemento armato possono avere l’area dell’acciaio di rinforzo longitudinale e di taglio scelta automaticamente in accordo alla normativa di progetto selezionata. Non è richiesta una nuova analisi. Sono disponibili le rappresentazioni grafiche dei coefficienti di utilizzo e dei parametri di progetto. Le informazioni tabulari sul progetto possono essere ottenute per singoli elementi Frame con un clic su di essi con il tasto destro del mouse. In alter-

32

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

Capitolo III L’interfaccia grafica nativa, le informazioni tabulari delle verifiche possono essere stampate o visualizzate per gli elementi selezionati scegliendo il comando Print Design Tables (stampa delle tabelle di verifica) dal menu File.

Blocco e sblocco Dopo l’esecuzione di un’analisi, il modello viene bloccato automaticamente in modo da evitare ogni variazione che possa invalidare i risultati dell’analisi e i conseguenti risultati del progetto. L’utente può anche decidere di bloccare il modello in qualunque momento per evitare cambiamenti o, viceversa, sbloccarlo per permettere di modificarlo. I comandi di blocco (Lock) e di sblocco (Unlock) sono accessibili dalla barra principale degli strumenti. Quando il modello viene sbloccato dopo un’analisi, l’utente viene avvisato che i risultati dell’analisi verranno cancellati. Se non si desidera che ciò accada, è necessario salvare il modello con un nome diverso prima di sbloccarlo. Qualunque variazione successiva verrà fatta quindi sul nuovo modello.

Rinnovo della finestra di schermo Dopo aver compiuto determinate operazioni, è possibile che la finestra di schermo abbia la necessità di essere rinfrescata. Di norma questo viene fatto automaticamente ma è possibile disattivare questa operazione dal menu Options in modo da risparmiare tempo quando si lavora con modelli di grandi dimensioni. In questo caso, la finestra di dialogo attiva viene ridisegnata e aggiornata quando lo si desidera con un clic sul bottone Refresh Window (rinnovo della finestra) sulla barra degli strumenti principale.

Operazioni di base

Brunetta e Brunetta Engineering srl - www.brunetta2.it

33

Vicolo Chiuso 4, 33170 Pordenone - Italia - Tel 0039.0434.28465 - Fax 0039.0434.28466 informazioni generali: [email protected], supporto tecnico clienti: [email protected], [email protected]

View more...

Comments

Copyright ©2017 KUPDF Inc.
SUPPORT KUPDF